Stagione 2017

Con l’arrivo dell’inverno giunge l’ora di sedersi a scrivere della stagione ormai conclusa e scegliere qualche immagine con cui ricordarla e condividerla.

Anche quest’anno ho avuto la fortuna di poter passare molte giornate a cercare minerali, il più delle volte in compagnia di qualche amico, altre da solo, ma sempre godendo delle meraviglie che la montagna ci offre.

Ho avuto modo di confrontarmi con l’imprevedibilità della natura, che mi ha fatto tornare mestamente a casa con lo zaino vuoto in diverse occasioni dopo giorni di ricerca in luoghi su cui puntavo molto ma allo stesso tempo mi ha regalato dei pezzi stupendi in giorni in cui sembrava andare decisamente male, o in giornate di ricerca in luoghi di ripiego per via delle condizioni metereologiche avverse, come le splendide aragoniti aciculari trovate in Val Malenco insieme ad un buon amico a non più di 15 minuti di cammino dall’auto, o le mie migliori calciti trovate in una fessura scoperta calandomi in corda doppia praticamente dal bordo della strada che conduce ad un alpeggio.

Volendo scegliere i tre migliori ritrovamenti della stagione posso annoverare nell’ordine:              Le aragoniti aciculari della Val Malenco, dei quarzi di eccellente qualità accompagnati da adularia da un altro giacimento ed una ricca fessura di quarzi con fantasma verde da un terzo sito.

Di seguito qualche immagine della stagione

a presto