Ghiacciaio del Valleggia

Sperando che la gran quantità di neve caduta durante l’inverno si fosse ormai sciolta ad Agosto ho incominciato la serie di uscite che avevo programmato di fare al Ghiacciaio del Valleggia. Ad Ottobre dello scorso anno, durante l’ultima ascesa in questo sito, avevo trovato numerosi quarzi tessiner habitus in una zona ben delimitata della morena del ghiacciaio senza però riuscire ad individuare il giacimento. I quarzi rinvenuti, seppur di piccole dimensioni, erano troppo numerosi per essere caduti durante l’estrazione da un giacimento…il giacimento doveva essersi aperto naturalmente, e doveva trovarsi lì da qualche parte… Così alla prima giornata utile sono tornato nel punto esatto accompagnato da un’amico, e con molto piacere ho potuto raccogliere molti altri piccoli quarzi venuti alla luce con i movimenti della morena glaciale. Quel giorno non sono riuscito ad individuare il giacimento, ma un pizzico di fortuna mi ha permesso di scovare un’altra fessura poco distante da cui ho potuto estrarre uno stupendo cristallo di quarzo nel cosidetto Tessiner Habitus limpidissimo e di dimensioni già degne di nota.

Magnifica vista sul Pizzo Rotondo poco dopo il sorgere del sole

Magnifica vista sul Pizzo Rotondo poco dopo il sorgere del sole

Salita nella gola che conduce al ghiacciaio...

Salita nella gola che conduce al ghiacciaio…

Un po' di riposo dopo 700 metri di dislivello

Un po’ di riposo dopo 700 metri di dislivello

Meritato riposo!!!

Meritato riposo!!!

Questa è la zona della morena dove ho rinenuto  i quarzi già alla fine dello scorso anno...

Questa è la zona della morena dove ho rinenuto i quarzi già alla fine dello scorso anno…

Il Ghiacciaio del Valleggia ancora quasi del tutto coperto dalla neve

Il Ghiacciaio del Valleggia ancora quasi del tutto coperto dalla neve

DSCN6251 DSCN6248 DSCN6253

Bel gruppetto di quarzi con albite e rutilo

Bel gruppetto di quarzi con albite e rutilo

Al lavoro sulla fessura dopo aver estratto i primi quarzi...

Al lavoro sulla fessura dopo aver estratto i primi quarzi…

IMG-20140807-WA0004

Bellissimi quarzi Tessiner Habitus...il più grande misura 12cm

Bellissimi quarzi Tessiner Habitus…il più grande misura 12cm

Dopo qualche tempo ho avuto modo di tornare nuovamente sul posto, deciso a scovare il giacimento da cui provenivano i numerosi quarzi che avevo raccolto sulla morena del ghiacciaio. Una volta giunto sul sito iniziai a spostare massi per liberare alla vista la parete rocciosa nel punto immediatamente superiore al limite della “stricia” di morena dove erano presenti i quarzi; con un certo stupore notai che proprio nel punto di separazione tra la parete rocciosa e la morena glaciale era presente una fessura ormai svuotata da tempo ad opera di qualche cristalliere, ma l’inclinazione della banda di quarzo mi fece pensare che era possibile che il giacimento continuasse ad inoltrarsi sotto la morena, dove sorprendentemente non era stato ancora smosso nulla. Così nel giro di un’ora ho spostato più di un metro cubo di detriti ed il giacimento si aprì sotto alle mie mani, fin da subito ho estratto quarzi di dimensioni ragguardevoli e dalle forme molto curiose, molte aggregazioni e cristallizzazioni interessanti. In tre giorni di duro lavoro sono riuscito a portare a valle moltissimi pezzi interessanti tra cui quasi una decina di pezzi degni di entrare in collezione! Nel corso delle successive ascensioni ho avuto modo di trovare nuovi giacimenti di piccole dimensioni, che mi hanno regalato  comunque molti bei cristalli, in uno di questi ho potuto estrarre dei cristalli di quarzo con molti anatasi neri disposti sulle facce dei cristalli che all’interno della fessura erano rivolte verso l’alto. Ecco le foto…

DSCN6284 DSCN6343 DSCN6344

Vista verso il passo della Cima di Lago

Vista verso il passo della Cima di Lago

I primi cristalli estratti...

I primi cristalli estratti…

DSCN6412

Dopo qualche ora di lavoro...

Dopo qualche ora di lavoro…

DSCN6364

punte...punte...ancora punte....

punte…punte…ancora punte….

Splendido cristallo geminato di 17cm

Splendido cristallo geminato di 17cm

DSCN6350 DSCN6349

Magnifico cristallo affumicato di 34cm... biterminato e con un lato liscio mentre quello non visibile nella foto è tramoggiato

Magnifico cristallo affumicato di 34cm… biterminato e con un lato liscio mentre quello non visibile nella foto è tramoggiato

Grande pezzo con bellissima cristallizzazione

Grande pezzo con bellissima cristallizzazione

La fessura al trmine del primo giorno di lavoro

La fessura al trmine del primo giorno di lavoro

DSCN6365 DSCN6366 DSCN6417

Ecco il giacimento al termine del secondo giorno di lavoro

Ecco il giacimento al termine del secondo giorno di lavoro

La lingua del ghiacciaio quasi del tutto scoperta

La lingua del ghiacciaio quasi del tutto scoperta

altro giacimento di buone dimensioni scovato molto vicino al primo

altro giacimento di buone dimensioni scovato molto vicino al primo

DSCN6288

grande cristallo di quarzo danneggiato neturalmente

grande cristallo di quarzo danneggiato neturalmente

DSCN6291 DSCN6290 DSCN6289 DSCN6286 DSCN6422

Bel quarzo Tessiner Habitus appena trovato...

Bel quarzo Tessiner Habitus appena trovato…

DSCN6418 DSCN6425 DSCN6426

Paura!!!!! crepacci abilmente nascosti dalla neve....

Paura!!!!! crepacci abilmente nascosti dalla neve….

 

DSCN6430DSCN6491

2 pensieri su “Ghiacciaio del Valleggia

  1. franco

    Complimenti ottime fotografie e splendidi ritrovamenti.
    Franco

    nb non ho dimenticato il tuo Blog e i bei cristalli che mi hai fatto avere.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.